Brochure Neoz Photography Wedding  2014

Sono tante le volte in cui ricevo (e credo che accada anche a quasi tutti i colleghi) richieste di preventivo come la seguente : “Le chiedo cortesemente un preventivo per il servizio fotografico del mio matrimonio che si svolgerà in data XX-XX-XXX”.
Spessissimo non è indicato altro, nemmeno il luogo.
😀
Per noi del settore è evidente che una richiesta del genere non è sufficiente a confezionare un preventivo che abbia un senso; per lo meno per quanto concerne un servizio fotografico matrimoniale.

In questo articolo mi preme spiegare le ragioni per cui le richieste di preventivo di questo tipo non sono complete e desidero fornire ai futuri sposi alcuni suggerimenti per ricevere un’offerta sensata dal fotografo che hanno deciso di contattare.

Per prima cosa è corretto ed utile che Voi valutiate il professionista o lo studio a cui vi state rivolgendo ancora prima di richiedere un preventivo. Se avete scelto di affidare ad un fotografo il vostro racconto per immagini più importante, è fondamentale che il fotografo vi piaccia e che conosciate il suo modo di lavorare. Questo può essere facilmente dedotto dal portfolio che ogni sito web di un fotografo di matrimonio dovrebbe mostrare, e da eventuali spiegazioni testuali fornite circa la propria filosofia di approccio, la metodologia di lavoro, e le tipologie di servizio che vengono offerte ai futuri sposi.

Se il portfolio vi piace, lo stile vi soddisfa ed è proprio quel fotografo che vorreste raccontasse le vostre nozze, allora potete richiedere un preventivo, avendo l’accortezza di specificare sempre le informazioni che passo ad elencarvi.
Questo per facilitare il compito al fotografo, ma anche, e soprattutto, per ricevere un preventivo coerente con quanto desiderato.

1 – Data delle nozze –

Fondamentale e primaria per fornire al fotografo la possibilità di capire immediatamente se potrà occuparsi del vostro matrimonio o se, per precedenti impegni acquisiti, non è in grado di soddisfare le vostre richieste. Un professionista serio potrà eventualmente indirizzarvi verso un collega di fiducia, che potrà prendere in carico la vostra richiesta.

2 – Luogo di svolgimento del matrimonio, del ricevimento e dislocazione delle case di entrambi i coniugi –

Il lavoro di un fotografo è fortemente influenzato da una serie cospicua di spese, tra cui è sicuramente da annoverare il consumo di carburante e tutte le spese accessorie derivanti dal viaggio. Importante è quindi che il vostro professionista, fornitore di servizi wedding, sappia immediatamente quale tragitto dovrà affrontare per recarsi da voi, presso la chiesa prescelta ed al luogo dove festeggerete il vostro matrimonio con amici e parenti.
Se non sono ancora state scelte la chiesa (o il comune) e la location per il ricevimento, fatelo presente in sede di richiesta di preventivo.

3 – Numero di invitati –

Il servizio fotografico di matrimonio è un “reportage”  di un evento molto speciale. E’ utile che il vostro professionista sappia quante persone presenzieranno per valutare se lavorerà da solo, con uno o più assistenti e con quale attrezzatura. Questo aspetto può certamente influire sui costi finali del lavoro da svolgere.

4 – Tipologia del matrimonio –

Anche a seconda di come e dove si svolgerà il vostro matrimonio, il fotografo potrà decidere di utilizzare differenti attrezzature ed eventuali assistenti. Più informazioni saranno disponibili per comprendere la tipologia di lavoro che sarà necessario svolgere il giorno delle Vostre nozze, e più accurato risulterà il vostro preventivo.

5 – Servizi desiderati –

Specificare qualsiasi esigenza già conosciuta, come il tipo di album desiderato, altri servizi di stampa, particolari esigenze di documentazione dell’evento ed altro ancora può facilitare la stesura di un preventivo completo e “su misura”, che è senza dubbio più utile di una valutazione di massima destinata a cambiare di molto nel momento in cui il vostro fotografo verrà a conoscenza di tutti i dettagli che avete omesso nella prima richiesta.
Spiegare bene le vostre esigenze è anche utile per permettere al fotografo di capire se non potrà fornire quello che chiedete perchè, semplicemente, le sue scelte di mercato sono differenti dalle vostre esigenze.
Se siete confusi circa quello che desiderate, è buona norma fare una visita presso lo studio del vostro fotografo, in modo da poter sfruttare la sua esperienza nel supportarvi per la scelta dei servizi, dei prodotti e di tutto quanto desiderate per il vostro servizio fotografico matrimoniale. Quest’ultimo consiglio è valido in assoluto, poichè conoscere personalmente la persona che si occuperà di raccontare per immagini i momenti più belli della vostra storia d’amore, richiede anche un aspetto di fiducia e feeling personale, che nessun contatto web vi potranno mai assicurare.

Tutte le informazioni che fornirete al fotografo di matrimonio  gli saranno utilissime anche per pianificare correttamente il lavoro e verranno custodite in un documento riepilogativo che servirà a lavorare meglio, a darvi quello che desiderate e ad evitare inconvenienti.
Il tempo che investite nel preparare una richiesta completa di tutto, è un investimento per giungere al miglior risultato possibile nella realizzazione del vostro reportage di nozze.

  • Come si sceglie l’estetica dell’album ?
    Come si sceglie l’estetica dell’album ?
  • Come viene realizzato l’album di matrimonio ?
    Come viene realizzato l’album di matrimonio ?
  • Di nuovo Wedding Awards per Neoz Photography nel 2015
    Di nuovo Wedding Awards per Neoz Photography nel 2015
  • Nuovi package 2015 per le vostre immagini digitali
    Nuovi package 2015 per le vostre immagini digitali

2 Comments. Leave your Comment right now:

  1. Bravo Paolo, se posso permettermi un consiglio, sarebbe utile che il professionista avesse un modulo da far compilare agli sposi con le varie richieste/specifiche in modo da mettere nero su bianco i desideri dei clienti.

    • by Neoz

      Perfettamente d’accordo. Grazie per la precisazione 😉
      Il modulo è presente anche nel mio flusso di lavoro, ma lo faccio compilare in studio.
      Per le richieste remote, molti utilizzano la mail e non è possibile rendere il tutto così preciso e schematico 😉

      Un saluto e grazie !

      Paolo

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>